L'Osvic organizza itinerari di turismo responsabile in Kenya ed in Sardegna, nel rispetto dell'ambiente e delle tradizioni locali, seguendo una filosofia di viaggio che prevede di ridurre al minimo l'impatto sui luoghi e sulle società. Gli itinerari..." a passo leggero" sono una esperienza unica e vengono proposti annualmente ed in collaborazione con associazioni locali nazionali ed internazionali.

Il turismo è una delle attività economiche più importanti nel mondo eppure, frequentemente, esso produce conseguenze negative su cultura, ambiente, economia dei Paesi del Sud che, sottoposti alle leggi del consumo di massa, vedono sfruttate le proprie risorse a beneficio di soggetti terzi che trattengono buona parte delle entrate e che sfruttano ancora una volta le popolazioni locali, non creando alcun processo di auto sviluppo locale.

Il turismo responsabile, nato dalla critica a  quello tradizionale,  si propone di contribuire a formare viaggiatori non distratti, sensibili alle realtà culturali, sociali, ambientali del territorio che visitano, pronti ad entrare in relazione con la gente che lo abita, a conoscere realtà che i percorsi tradizionali ignorano, a confrontare  stili e filosofie di vita .

Nel 2009 l’Istituto Nazionale delle Ricerche Turistiche (Isnart) ha realizzato in collaborazione con il CISET (Centro Internazionale di Studi sull’Economia Turistica) una ricerca da cui è emerso che il 52,3% degli intervistati ha già sentito parlare di turismo responsabile, in particolare giovani e donne (55% del totale in entrambi i casi). Un buon 61,8% si dichiara, poi, “abbastanza interessato” a queste tipologie di viaggi e il 23,1% “molto interessato”. Il 15,3% degli intervistati ha già fatto una vacanza del genere, percentuale che si traduce in un valore assoluto di 7,2 milioni di persone. Mete preferite America latina e Africa, in particolare le aree meno frequentate dai viaggiatori “tradizionali”. Le analisi fotografano, quindi, una crescita negli anni: nonostante non si possa certamente parlare di turismo di massa, si nota come i tour solidali siano ormai un’alternativa sempre più concreta per parte degli italiani. 

Attività Osvic relative al turismo responsabile

  1. Formazione
  2. Informazione
  3. Proposte di viaggio:
    • Kenya (in allegato)
    • Etiopia (in allegato)
    • Marocco (in allegato)

Servizio televisivo RAI3 SARDEGNA sul TURISMO RESPONSABILE OSVIC KENYA 2012
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-d55a677f-0f85-40c...

Per ulteriori informazioni :
Referente Responsabile progetti sul territorio: Dott.ssa Paola Gaidano tel. 078371817-osvicor@tiscali.it

Documents: